BibbiaWeb
Home  Novità  La Bibbia  Studi biblici  Indice per autore  Indice per soggetto  Soggetti dettagliati

Chi sono i poveri?

Il Messaggero Cristiano - Il Buon Seme (6/10/2004)


 
Beati i poveri in spirito, perché di loro è il regno dei cieli. Matteo 5:3

Apri generosamente la tua mano al fratello povero e bisognoso che è nel tuo paese. Deuteronomio 15:11

Io sono misero e povero, ma il Signore ha cura di me. Tu sei il mio aiuto e il mio liberatore; o Dio mio, non tardare. Salmo 40:17


«Beati i poveri di spirito»: queste parole di Gesù sono sovente comprese male. I poveri di spirito non sono coloro che sono limitati intellettualmente, ma le persone coscienti della loro miseria spirituale. Davanti a Dio non abbiamo nessun merito da far valere. Abbandonare le nostre pretese, riconoscere davanti a lui il nostro fallimento morale, è la via obbligata per scoprire l’amore di Dio.

Ciò che sovente importa in questo mondo, sono i segni esteriori del successo: la ricchezza ed il prestigio sociale. Ma il Signore Gesù promette il regno di Dio a quelli che sono privi di pretese e sentono la loro reale povertà, davanti a Dio. Non hanno un’autorità propria; si pongono sotto quella di Dio, nel suo regno, quel luogo in cui il Signore è amato ed onorato.

Esiste un’altra categoria di poveri: quelli che sono in uno stato di povertà materiale. Gesù Cristo era l’amico dei poveri. Ha nutrito coloro che pativano la fame. Ha incoraggiato i suoi discepoli ad invitare alle lore feste i poveri, gl’invalidi, i zoppi e i ciechi, perché quelli non avevano possibilità di contraccambiare. Li ha assicurati che, dando da mangiare agli affamati, accogliendo lo straniero e visitando i malati o i prigioneri, l’avrebbero fatto a lui stesso (Matteo 25:40). Cristiani, non dimentichiamolo!